zenzero rizoma polvere

ZENZERO RIZOMA POLVERE (Zingiber officinalis Rosc.)

4,50 

Funzione digestiva, regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas, antinausea, regolare funzionalità dell’apparato cardiovascolare, normale circolazione del sangue, funzionalità articolare, contrasto di stati di tensione localizzati, contrasto dei disturbi del ciclo mestruale.

Confronta
Svuota
Venduto da: Erboristeria San Giovanni
COD: N/A Categorie: , , Tag: , , , , ,

Descrizione

Il nome Zingiber deriva dall’indiano Zingibil, ma la pianta ha tantissimi nomi volgari a seconda del paese ove viene coltivata; secondo alcuni etimologisti l’origine del nome Zingiber deriverebbe dall’Arabo Zind-schabil, che significa radice.

Una delle spezie più antiche e più importanti, lo Zenzero è coltivato nell’Asia tropicale da oltre 3000 anni. Era assai diffuso nell’antica India e in Cina, ma non si sa esattamente di quale dei due paesi sia originario. Fu una delle prime spezie che raggiunsero il Mediterraneo, probabilmente commerciato dai Fenici, ed era noto in Egitto, Grecia e Roma. Nel IX secolo lo Zenzero era così diffuso in Europa che lo si metteva in tavola come oggi vi si mettono sale e pepe. Grazie alla facilità di trasporto dei rizomi, lo Zenzero fu la prima spezia orientale che si diffuse ampiamente. Gli Arabi lo portarono nell’Africa orientale nel XIII secolo; i Portoghesi nell’Africa occidentale e gli Spagnoli nelle Indie occidentali all’inizio del XVI secolo. Oggi cresce quasi ovunque nelle regioni tropicali.

Lo Zenzero è una pianta erbacea perenne appartenente alla Famiglia delle Zingiberaceae di cui si utilizzano i rizomi freschi o essiccati. E’ possibile trovarlo sia coltivato che selvatico: la varietà selvatica ha un rizoma molto fine, mentre quella coltivata, che è la più usata, ha un rizoma molto più grande; la selvatica è molto fibrosa e  pungente, mentre la coltivata è più carnosa e meno piccante. La pianta dello Zenzero cresce sino a 1 metro sui pendii parzialmente ombreggiati. Ha foglie strette e appuntite e piccoli fiori gialli simili agli Iris. Il rizoma fresco, misura all’incirca 2 cm di diametro, è nodoso, biancastro o color cuoio e spesso ramificato. Deve essere sodo al tatto e la polpa gallina non deve essere fibrosa.

Lo Zenzero ha aroma caldo, con una nota di legno fresco e sfumature dolci e ricche, il sapore è molto piccante. E’ ampiamente utilizzato in cucina, sia nei piatti dolci che in quelli salati. E’ ingrediente essenziale del Curry e di altre miscele di spezie.

La droga è costituita dai rizomi della pianta che contengono oli essenziali, gingeroli, resine, amidi e mucillagini, che conferiscono alla radice le sue proprietà medicinali.

Oltre all’utilizzo culinario lo Zenzero viene tradizionalmente impiegato per le sue numerose proprietà medicinali.

  • Funzione digestiva;
  • Regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas;
  • Antinausea;
  • Regolare funzionalità dell’apparato cardiovascolare;
  • Normale circolazione del sangue;
  • Funzionalità articolare;
  • Contrasto di stati di tensione localizzati;
  • Contrasto dei disturbi del ciclo mestruale.

MODO D’USO

Infuso: 2-3g in 100g di acqua bollente; infusione 10-15 minuti, bere 2-3 tazzine al giorno.

Polvere: 0,5-1g miscelati con un po’ di miele o atro alimento/liquido.

I contenuti presenti su questo sito non vanno intesi come sostitutivi del parere del medico. I prodotti presentati nel sito non sono medicinali ma rimedi tradizionali che contribuiscono al mantenimento del benessere psicofisico.

Informazioni aggiuntive

Confezione

100 g