arancio amaro scorze

ARANCIO AMARO SCORZE (Citrus aurantium L. var.amara)

4,50 

L’Arancio amaro viene tradizionalmente impiegato per: il rilassamento e benessere mentale, la funzione digestiva, l’eliminazione dei gas intestinali.

Confronta
Svuota
Venduto da: Erboristeria San Giovanni
COD: N/A Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Il nome dell’Arancio amaro deriva dall’arabo naranga o naranjia, frutto preferito dall’elefante.

Originario dell’Oriente (Cina e India) dove veniva usato in campo medico già nel 1000 a.C., l’Arancio amaro fu portato in Europa dagli Arabi nel X secolo, mentre in Italia fu portato dai Crociati nel XII secolo. Albero sempreverde appartenente alla famiglia delle Rutaceae, oggi viene ampiamente coltivato in Italia, Francia meridionale e Spagna.

Quest’albero può raggiungere un altezza di 10 metri con foglie ovali di un colore verde scuro, lucide sulla pagina superiore e più chiare su quella inferiore. All’ascella delle foglie presenta delle spine, i fiori sono bianchi, piccoli e delicati , il frutto è simile all’Arancia ma più piccolo e più scuro.

La droga è costituita dal pericarpo (scorza) del frutto molto ricco in olio essenziale.

L’Arancio amaro viene tradizionalmente impiegato per:

  • il rilassamento e benessere mentale;
  • la funzione digestiva;
  • l’eliminazione dei gas intestinali.

MODO D’USO

Infuso: 5g in 100g di acqua bollente; infusione 15 minuti, bere 2 tazzine durante il giorno.

Polvere: 1-3g miscelati con un po’ di miele o altro alimento/liquido, 2-3 volte al giorno.

I contenuti presenti su questo sito non vanno intesi come sostitutivi del parere del medico. I prodotti presentati nel sito non sono medicinali ma rimedi tradizionali che contribuiscono al mantenimento del benessere psicofisico.

Informazioni aggiuntive

Confezione

100 g