acidi grassi essenziali

Acidi grassi essenziali: olio di Borragine ed olio di Oenothera

L’olio di Borragine e l’olio di Oenothera sono ricchi in ACIDI GRASSI ESSENZIALI (in inglese definiti con l’acronimo “EFA” che sta ad indicare Essential Fatty Acids) o meglio detti ACIDI GRASSI ESSENZIALI POLINSATURI (in inglese “PUFA” = Poly Unsatured Fatty Acids). Fanno parte di questa categoria sia gli Ω-3 (oli di pesce) sia gli Ω-6 (Olio di Borragine ed Olio di Oenothera). Dopo oltre 50 anni di studi il loro ruolo è ormai fuori discussione, tanto che la FAO raccomanda che siano presenti nella dieta alimentare per almeno il 3% dell’apporto calorico giornaliero, con aumentato fabbisogno nei periodi di gravidanza ed allattamento. L’importanza degli oli di Borragine ed Oenothera sta nel loro elevatissimo contenuto in EFA/PUFA, superiore a tutti gli altri oli vegetali. Gli ACIDI GRASSI ESSENZIALI vengono definiti essenziali perché, sebbene indispensabili per l’organismo, non vengono sintetizzati al suo interno ma devono essere necessariamente assunti con la dieta alimentare (come per quasi tutte le vitamine). L’acido linoleico viene trasformato nell’organismo in acido γ-linolenico (in inglese gamma-Linolenic Acid = GLA), il quale viene poi utilizzato per la produzione di alcuni derivati e delle Prostaglandine, queste hanno la funzione di regolatori biologici e sono associate a molti processi metabolici, quali per esempio lo sviluppo e la rigenerazione cellulare, la regolazione della pressione sanguigna ed il mantenimento di un’epidermide sana. In assenza di un adeguato apporto dietetico di questi elementi, si notano i seguenti cambiamenti:
  • la pelle diventa arida, rugosa e perde la normale elasticità;
  • riduzione della barriera epidermica e dei lipidi sottocutanei;
  • tendenza alla fessurazione della pelle e difficoltà alla rimarginazione delle ferite;
  • sete;
  • ritenzione idrica;
  • induzione della sintesi di cheratina fino all’ostruzione dei follicoli;
  • aumento delle infiammazioni cutanee ed eczemi;
  • riduzione dell’emissione urinaria.
L’integrazione di acidi grassi Ω-6 aumenta il grado di idratazione cutanea e migliora i sintomi di molte disfunzioni cutanee, compresa la psoriasi. Il più abbondante degli Acidi Grassi Essenziali è l’acido linoleico che spesso si trova in miscela anche con altri “EFA” chiamate Vitamina F. Per poter essere utilizzato dall’organismo l’acido linoleico deve essere convertito in acido γ-linolenico (GLA) e poi successivamente in altri metaboliti. Dunque ci sono validi motivi per ritenere che il solo Acido Linoleico non rappresenti il prodotto necessariamente ideale per la nutrizione cutanea, soprattutto perché ci sono una serie di impedimenti fisiologici alla trasformazione dell’acido linoleico in acido γ-linolenico (GLA):
  • fattori individuali possono comportare una carenza dell’enzima capace di trasformare l’acido linoleico in γ-linolenico (enzima δ-6-desaturasi), carenza presente nel 10% della popolazione occidentale;
  • forte esposizione alle radiazioni solari;
  • diabete;
  • eccessivo consumo di alcol e diete ricche di grassi saturi;
  • naturale invecchiamento.
Esistono poi diversi studi clinici a supporto della tesi che il GLA sia di gran lunga superiore come fattore nutriente cutaneo rispetto al semplice acido linoleico:
  • studio in doppio cieco su eczema atopico in cui GLA è risultato superiore al placebo;
  • analogo studio su danni e sfaldamento di unghie;
  • sclerodermia (indurimento della pelle e ridotta circolazione fino all’edema);
  • riduzione degli effetti dell’esposizione eccessiva ai raggi solari.
FONTI NATURALI DI ACIDO GAMMA-LINOLENICO (GLA) CONFRONTATE CON OLIO DI GIRASOLE
Composizione OLIO DI BORRAGINE OLIO DI OENOTHERA OLIO DI GIRASOLE
Totale acidi grassi essenziali 58-60% 76-82% 60%
acido γ-linolenico 20% 10% 0%
acido linoleico 34-35% 67-72% 60%
acido palmitico 9-10% 5,5-6% 8%
acido stearico 2,5-3% 1,5-2% 4%
acido oleico 14-15% 11-13% 26%

I contenuti presenti su questo sito non vanno intesi come sostitutivi del parere del medico. I prodotti presentati nel sito non sono medicinali ma rimedi tradizionali che contribuiscono al mantenimento del benessere psicofisico.

Brands